Come imparare velocemente un circuito
Alessandro (Mugello Karting)

Alessandro (Mugello Karting)

Come imparare velocemente un circuito

Scopri i modi più efficaci per imparare bene un circuito e performare fin da subito

 

Ti sarà senz’altro capitato di dover correre in un circuito e non sentirti abbastanza pronto. Non conoscere una pista ti pregiudicherà innegabilmente il risultato di gara, perché dovrai usare del tempo per apprendere invece di concentrarti sulla tua massima prestazione fin da subito. Quindi, non essere pronti significa concedere per forza un vantaggio agli avversari. 

Mi pare superfluo spiegarti che fare un test prima della tua gara sia un buon metodo, ma mettiamo che tu non ne abbia la possibilità per lontananza o impegni; quindi vediamo insieme quali possono essere i modi più semplici ed efficaci per imparare velocemente un circuito

1) Prepararsi prima dell’evento

Youtube è sicuramente uno strumento utile dove puoi sicuramente trovare qualche video interessante per farti un’idea della pista; ci sono miriade di video on-board che ti permettono di studiare le linee giuste, basta solo trovare un pilota veloce e competitivo su quella determinata pista. Tuttavia al tuo arrivo in circuito, è altrettanto importante guardare ad occhio nudo alcuni punti del tracciato, questo per avere una percezione più accurata delle dimensioni reali della pista e degli spazi.

2) Usa un approccio graduale

Spingere subito al limite è controproducente, non ti permette di assimilare con attenzione le peculiariatà della pista, sia visive che di traiettorie. Approcciarsi per esempio ad una curva nel modo sbagliato, convinti che sia la soluzione giusta, può rovinarti tutta la sessione di qualifica.
Quindi, percorrere tre/quattro giri a buona andatura e osservare bene tutto ciò che ti circonda, curve, linee sull’asfalto, segni sulle barriere o qualsiasi altro riferimento, sono sicuramente ottimi modi per approcciarsi nel modo giusto ad una nuova pista.

 

3) Controllare i tempi e confrontarsi con gli altri

Un’ altro modo efficace è sicuramente quello di controllare alla fine di ogni sessione la stampa dei tempi e la progressione dei giri. Saper analizzare la propria prestazione con lucidità confrontandosi anche con i piloti più veloci, senza perdere tempo nel trovare scuse o alibi, è uno dei metodi che ti permetteranno di performare nel minor tempo possibile.

4) Segui i piloti più veloci

Spesso effettuare interi turni di guida in solitaria è l’errore più grande che un pilota possa fare, soprattutto quando è alle prime armi con un nuovo tracciato. Dato che in quasi tutti gli eventi, sia sprint che endurance, il tempo per testare la pista è molto ridotto, saper ottimizzare il tempo a disposizione è di fondamentale importanza. 
Guidare da soli ti permette di avere, si,  una concentrazione maggiore su quello che stai facendo, ma d’altra parte non ti garantisce che sia realmente efficace. Quindi “aspettare” e far sfilare un pilota più veloce per cercare di seguirlo, fa veramente la differenza. Punti di frenata, traiettorie, linee da seguire e malizie varie sono manna dal cielo per assimilare una pista nel minor tempo possibile. In alcuni casi ti può addirittura sconvolgerti le idee, perché ti puoi rendere conto che in un determinato settore della pista dove ti sentivi forte, in realtà stavi perdendo decimi preziosi. Quindi, avere un approccio positivo e umile, ti farà arrivare al tuo obbiettivo nel minor tempo possibile.
 

5) Tenere d’occhio il dashboard video sul kart (se disponibile)

Alcune strutture, le più attrezzate, dispongono sulle loro flotte di alcuni dispositivi di telemetria, i quali ti consentono di verificare tempi sul giro, intertempi, posizione in gara e “delta time” sul rispettivo miglior giro personale. Quest’ultima funzione, a mio parere la più importante, ti consente di visualizzare in real-time se in una determinata curva stai perdendo o guadagnando rispetto alla stessa curva del tuo best-lap. 
Questo dispositivo è utile sia per imparare un tracciato ma anche per migliorarsi sempre
 
Quindi, ora che hai conosciuto alcuni metodi per imparare un circuito, applicali fin da subito e ne gioverai in prestazione e divertimento!

 

Condividi questo articolo